MEU(SOC) Pistol

Senza categoria Commenti disabilitati su MEU(SOC) Pistol

Essendomi disfatto della vecchia M9, nell’ anno del centenario della 1911, visto che ormai sapete tutti come ragiono in quanto ad acquisti non potevo non ricadere su questo modello come arma secondaria.
E’ la replica full-metal della MEU(SOC) pistol, ovvero una 1911A1 ex-ordinanza rimessa in sesto dalle armerie di Quantico con pezzi arftermarket; per lo più Springfield Armory e Wilson Combat, per le Force Recon Company delle Marine Expeditionay Units (MEU) del Corpo dei Marines.

Acquistata QUI al prezzo di 89€ spedita, mi è arrivata a casa il giorno 22 a pranzo in 3gg e mezzo! UPS ha lavorato benissimo in questo caso. Very Happy

Read the rest…

Red Alert

Senza categoria Commenti disabilitati su Red Alert

Udine ottobre 2009

Inutile presentarlo, penso che tutti voi sappiate di cosa si tratti ed abbiate letto svariate volte il Book per carpirne ogni frase, per assaporarne ogni sensazione, per immergervi nell’ atmosfera che tanto agoniate. E’ inutile che me lo diciate, perchè anche chi vi scrive, un giorno sì ed uno anche, clicca due volte su quello stramaledetto PDF e dopo due righe ecco che si ritrova nel mezzo di una foresta ai confini della Slovenia. Ormai il muro di camera è pieno di tacche per segnare i giorni che mancano all’ ingresso dell’ A.S.D. Peak Hunters nel panorama dei tornei (anche se non competitivi). La vedo un po’ come un inizio di una nuova avventura, che da un lato eccita: nuovo ambiente, nuove squadre, la voglia di dimostrare qualcosa, e un po’ spaventa: essere sotto al microscopio di chi ne sa più di noi, caricare di troppe aspettative quel momento, fare cavolate proprio il D-Day. Di una cosa però sono certo, abbiamo sgobbato, abbiamo sudato, abbiamo trascurato le nostre famiglie, ci siamo anche scazzati tra noi, ma il 31 ottobre non ci sono altre persone come voi fratelli con i quali attraverserei a testa alta le fiamme dell’ inferno!

Prima scarrellanti, poi “sbossolanti”, domani col piombo?

Senza categoria Commenti disabilitati su Prima scarrellanti, poi “sbossolanti”, domani col piombo?

Mentre mi accingevo ad acquistare l’ennesimo ninnolo proveniente dal sol levante, ma non per questo necessariamente meno costoso, sul sito del rivenditore passava il solito video dell’ultimo ritrovato delle ASG per spillare soldi a noi poveri appassionati. Ormai non ci faccio più caso, tra Vulcan ed M60 fuori dalla portata di qualsiasi persona sana di mente (e della dogana italiana) non ci si sofferma più di tanto. Quand’ecco che preso malissimo dall’esborso e dal pensiero dei dazi che inesorabilmente metterano in crisi le mie traballanti finanze (manco fossi la Parmalat), butto l’occhio al riquadrino dei filmati. Ecco l’ennesima Glock, ma chi se ne frega! Sono pure brutte! Ma aspetta, cosa esce dall’otturatore? Ho visto bene? un bossolo? Non ci posso credere, adesso vengono espulsi pure i bossoli! Un turbinio di pensieri ed emozioni mi assale: i bossoli, bellissimo, che realismo, sì ma chissà quanto costano, e poi quanti ce ne stanno nel caricarore, ma poi nel bosco che casino, 20 persone che cercano bossoli…ecco l’ennesima ciofeca da usare in cortile! Finita l’ infatuazione da bimbo minchia ci si scontra con la dura realtà, questi ingegneri nipponici non sanno più cosa propinarci, domani piombo?

La nuova filosofia Marui?

Senza categoria No Comments

Sarà una strana coincidenza, ma su questo fantastico sito (Armysport!) dopo l’ottima recensione del nuovo AK Marui, ora si spingono oltre ad un’ anteprima che si spera diventi presto una realtà.

Tokyo Marui M4 SOPMOD

Tokyo Marui M4 SOPMOD
Read the rest…

AK 74 MN Tokio Marui

Senza categoria No Comments

Girovagando nel mio dolce far niente, ho trovato una delle prime recensioni (Armysport!) di questo bel nuovo giocattolino.

CENNI STORICI (arma vera)
L’AK74, noto fucile d’assalto prodotto da Mikhail Kalashnikov in Unione Sovietica sulla base dello storico AK47. Il nome dell’arma è un’abbreviazione per Avtomat Kalashnikova model 1974. E’ stata usata in combattimento per la prima volta in Afganistan ed oggi è adottata dalla maggiorparte dei paesi che facevano parte del patto di Varsavia e dall’influenza sovietica.
Nel 1991 la fabbrica “Izhmash” cominciò la produzione di una variante del AK74 denominata AK74M dove la M sta per Modernizirovanniy, ovvero Versione Aggiornata. A parte delle piccole modifiche, gli aggiornamenti più significativi riguardano lo spegnifiamma rinforzato ed il calcio che, pur mantenendo la stessa forma del AK74, adesso è realizzato in materiale plastico nero ed è abbattibile. L’arma è oggi adottata come fucile d’assalto standard da parte delle forze armate della Federazione Russa.

l’AK74 vero (fonte wikipedia)

La confezione aperta

Read the rest…

I Red Devils

Senza categoria No Comments

Un doveroso ringraziamento va ai RED DEVILS di Bergamo che domenica ci hanno ospitato.
Nella nostra continua scoperta delle varie associazioni che ci circondano siamo stati ospitati dai Red Devils, una squadra molto unita e molto tecnica. Non nascondiamo le difficoltà che abbiamo incontrato nel cercare di essere all’altezza dei padroni di casa, ma alla fine nonostante le nostre carenze tattiche, il divertimento l’ha fatta da padrone. Abbiamo scoperto ed incontrto delle professionalità ma soprattutto persone che valorizzano questo sport. Nonostante sia ancora tanta la strada da fare insieme, è grazie ad associazioni del genere che il nostro cammino viene stimolato.
Un’ esperienza sicuramente da ripetere.

Peak Hunters una solida realtà!

Senza categoria No Comments

Tra alti e bassi, contrattempi e problemi vari, stiamo partendo per questa nuova avventura. Questa nuova configurazione web è l’ennesima dimostrazione dell’impegno e della forza delle persone nei confronti della nostra associazione.
Dopo l’apertura ed il successo del forum ora avremo un nuovo spazio sul web. Mentre nasceva questa associazione, mai avrei pensato di affezionarmi ed interessarmi così tanto alle sue attività ed alle persone che la compongono.
Ragazzi posso con certezza affermare che un anno fa è nata ed è ben presente sul territorio la prima associazione camuno-sebina di softair.
Un grazie particolare va a tutte quelle persone “esterne” che ci supportano con ogni forma di aiuto. Complimenti a tutti!